Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 gennaio 2015 6 24 /01 /gennaio /2015 17:16
"Fare la fine della Grecia"

L'indifferenza della socialdemocrazia e dei sindacati europei nei confronti del martirio del popolo greco per opera della Troj(k)a ricorda da vicino la politica suicida dell'appeasement applicata dalle "democrazie" europee nei confronti dell'espansionismo hitleriano. Finchè Hitler se la prendeva con gli ebrei tedeschi e austriaci, nessuno ha mosso un dito. Quando Hitler si è "pappato" i Sudeti e la Cecoclovacchia, qualcuno ha abbaiato ma nessuno ha morso. "Morire per Danzica?" è diventata un'espressione proverbiale. Poi è andata a finire come tutti sappiamo.

Con una progressione simile, con le armi del credito anzichè con quelle da guerra, la cosiddetta "governance" europea in pochi anni ha riportato la Grecia indietro di un secolo. Ora in quel Paese si muore di fame, letteralmente. Eppure la Grecia in questi anni è stata menzionata solo negli scongiuri: "Se non vogliamo fare la fine della Grecia...". Ci ritenevamo tutti al sicuro, chiusi nel nostro egoismo e nella suprema difesa degli "interessi nazionali", cioè quelli del capitalismo, finanziario e imprenditoriale. A poco a poco abbiamo cominciato a capire che anche il nostro benessere veniva eroso, dalle pensioni allo stato sociale ai diritti dei lavoratori.

Cosa faremo adesso? Continueremo ad accontentarci delle promesse dei vari Monti, Letta, Renzi? Intanto domani la Grecia torna alle urne e potrebbe scegliere un partito, Syriza, il cui leader ha promesso di non fare lo zerbino della BCE e del FMI. Staremo alla finestra? Faremo il tifo per lui o tremeremo al pensiero che liberare la Grecia possa mettere in pericolo la nostra tranquillità precaria di servi della Merkel? La Grecia può liberare tutti, anche se noi francamente non ce lo meritiamo.

Condividi post

Repost 0
Published by sroedner.over-blog.it
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link