Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 luglio 2015 5 31 /07 /luglio /2015 09:49
Il virus Renzi

Matteo Renzi è un virus, vale a dire "un'entità biologica con caratteristiche di parassita obbligato" (Wikipedia) annidato da tempo in un organismo già minato ed esaurito da continue mutazioni genetiche: il defunto PCI, poi diventato "la cosa" (un'inquietante definizione più adatta ad Alien che a un partito politico di sinistra), ribattezzato di volta in volta PDS, DS e infine "partito democratico" tout court, senza più alcuna connotazione ideologica, come se gli altri partiti presenti in parlamento democratici non lo fossero. In questa creatura ibrida, nè carne nè pesce, nata dal matrimonio di convenienza tra ex-comunisti e una parte minoritaria dell'ex-democrazia cristiana, si sono tentati vari esperimenti per restituirle vitalità e linea politica. Il meno deprimente, fra "ulivi", "querce" e altre amenità del mondo vegetale, è stato quello di Romano Prodi (e a Milano quello di Pisapia) che sono stati capaci di tenere insieme con il collante della propria personalità vari spezzoni della galassia della sinistra, nella quale il pidì era solo un "primus inter pares". Ma ecco che, nello stallo provocato dalla frantumazione del bipolarismo e dalla nascita del terzo polo (il Movimento 5 stelle), Renzi, approfittando dell'incapacità e supponenza di Bersani e dell'ostruzionismo di Grillo di fronte a ogni tentativo di intesa tra le due maggiori forze non dichiaratamente di destra, si è presentato come il decisionista rottamatore in grado di rimettere in moto l'Italia. E l'ha fatto, ma avviandosi nella direzione sbagliata, liquidando lo Stato sociale e i diritti dei lavoratori secondo i dettami di Bruxelles, dopo aver conquistato il proprio partito con una specie di colpo di stato ed esautorato con facilità i suoi avversari, sia i pochi veramente di sinistra, sia le camarille e correnti varie già presenti. Approfittando della loro inerzia, impotenza e rivalità reciproca, ha fatto e fa politica di destra come non era riuscito di fare a Berlusconi e ai "governi tecnici" che l'avevano preceduto, alleandosi di volta in volta con Berlusconi, Alfano e Verdini e approfittando dell'endemica tendenza al trasformismo che è un peccato originale della politica italiana fin dal 1861. Forse l'analogia più efficace non è quella del virus biologico ma del virus informatico, il "trojan" che una volta infettato il tuo computer ne fa quello che vuole, carpisce i tuoi dati per turlupinarti e derubarti di ciò che hai di più caro. Non a caso Renzi dialoga più con Twitter che con gli italiani.

Condividi post

Repost 0
Published by sroedner.over-blog.it
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link