Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 agosto 2015 7 23 /08 /agosto /2015 10:55
I funerali di Casamonica e quelli di Andreotti

Non mi scandalizzo per un funerale, ma se proprio devo scelgo il funerale giusto. I Casamonica, clan malavitoso che (in buona compagnia) spadroneggia a Roma, hanno celebrato con sfarzo pacchiano la morte di un loro padrino. Non è tanto un atto di prepotenza quanto la constatazione di un rapporto di forze. L'indignazione nei loro confronti è quindi fuori luogo, ma con chi dovremmo allora prendercela? Con i magistrati che hanno concessoo con un provvedimento urgentissimo a due loro parenti di assistere alla cerimonia? Ma con i tempi della giustizia italiana, se il provvedimento non fosse stato urgentissimo, i familiari avrebbero assistito al massimo alla sua riesumazione. Con i carabinieri che sapevano ma non sono intervenuti? E cosa dovevano fare? Proibire o disperdere il corteo funebre di propria iniziativa? Ma non era,non è stata un'adunata sediziosa, solamente, ripeto, un funerale sfarzoso e pacchiano: semmai sarebbero dovuti intervenire il questore o il prefetto, dopo aver sentito se mai il ministro degli Interni. E allora perchè tanta indignazione?

1) Perchè i Casamonica sono un clan di giostrai rom diventati malavitosi, quindi l'ideale per catalizzare l'indignazione congiunta e ipocrita della destra e della sinistra, e ridare fiato alla tromba un po' sfiatata di Roberto Saviano, l'aedo dell'antimafia.

2) Perchè il PD può rifarsi una verginità democratica organizzando un presidio nell'illusione di far dimenticare il proprio coinvolgimento in uno scandalo vero, quello di Roma capitale.

3) E infine perchè Renzi così può rivolgere un'ennesima interpellanza irosa al sindaco Marino, come se spettasse a lui occuparsi di funerali.

Se proprio devo indignarmi per un funerale, scelgo quello di Andreotti, svoltosi non più di due anni fa ma già rimosso dalla coscienza di tutti. Vero è che il "padrino" democristiano, che attraverso il fido scudiero Salvo Lima fece il bello e il cattivo tempo in Sicilia (bacio o non bacio con Riina, poco importa), scelse un funerale in stile privato. Ma, come riportò il Fatto quotidiano, "a sedere tra le prime file, in Chiesa, c'erano il presidente del Senato Pietro Grasso, il sindaco di Roma Gianni Alemanno, Ciriaco De Mita, Arnaldo Forlani e Pier Ferdinando Casini". Altro che Casamonica...

I funerali di Casamonica e quelli di Andreotti

Condividi post

Repost 0
Published by sroedner.over-blog.it
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link