Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 settembre 2015 5 11 /09 /settembre /2015 14:42
Come è stato creato il mito del Volo 93

Cominciamo nel 2002:

Tre minuti di differenza nella registrazione.

La registrazione vocale della cabina di pilotaggio termina prima dell'ora ufficiale di impatto del Volo 93.

I TRE MINUTI FINALI del volo 93 della United dirottato sono ancora un mistero più di un anno dopo la sua caduta nella Pennsylvania occidentale - anche per i parenti in lutto che cercavano conforto nell'ascolto dei nastri della cabina in aprile.

Un'inchiesta del Daily News ha evidenziato un buco di circa tre minuti tra il momento il cui il nastro tace - secondo le trascrizioni preparate dal governo - e il momento che degli scienziati di chiara fama hanno stabilito per lo schianto.

Numerosi sismologi concordano nel dire che il volo 93 si è schiantato l'undici settembre alle 10 e 06 del mattino, un paio di secondi in più o in meno. Ai familiari autorizzati ad ascoltare il registratore vocale della cabina di guida a Princeton la scorsa primavera è stato detto che il nastro si è interrotto appena dopo le 10 e 03.

L'FBI e le altre agenzie hanno rifiutato di rispondere a diverse richieste di spiegare la discrepanza.

Ma i parenti dei passeggeri del volo 93 che hanno sentito la voce della cabina il 18 aprile in un hotel di Princeton hanno detto che degli ufficiali governativi hanno riferito l'orario dello schianto in una conferenza stampa e in una trascrizione che accompagnava la registrazione. I parenti successivamente hanno riferito di aver sentito i suoni di una lotta a bordo cominciata alle 9,58 ma hanno aggiunto di aver sentito un suono di gente che correva alle 10,03, dopodichè il nastro è ammutolito.

Vaughn Hogan, lo zio del passeggero Mark Bingham, ha detto per telefono dalla California che verso la fine c'erano state grida di "Alzati, alzati" ma la fine del nastro viene desunta - non c'è impatto" (Philadelphia Daily News, 16/9/2002.

Quindi l'articolo precedente stabilisce che i sismologi convengono nel dire che il volo 93 si è schiantato alle 10,06, si fa riferimento a una lotta ma non c'è nessun riferimento a sequestratori, e il nastro termina con un "rumore precipitoso".

Arriviamo al 2004:

I passeggeri continuarono nel loro assalto, cercando di fare irruzione nella cabina di guida. Alle 10,02 e 23 secondi un sequestratore disse "Buttatelo giù! Buttatelo giù!"

"I sequestratori rimasero ai controlli ma devono aver valutato che i passeggeri stavano per sopraffarli", conclude il rapporto. "L'aeroplano si diresse verso il basso; la cloche fu girata a destra. L'aeroplano si capovolse e uno dei dirottatori cominciò a gridare: "Allah è grande. Allah è grande".

"Mentre il suono del contrattacco dei passeggeri continuava, l'aereo cadde in un campo deserto a Shanksville, Pennsylvania, a 580 miglia all'ora, a 20 minuti di volo da Washungton, D.C."

La storia è completamente cambiata. L'evento sismico delle 10,06 è completamente scomparso e ci viene detto che dei sequestratori folli, sul punto di essere sopraffatti dal contrattacco dei passeggeri mentre l'aereo volava capovolto, fecero schiantare l'aereo contro il terreno alle 10,03 mentre uno di loro gridava: "Allah è grande. Allah è grande".

Ora spostiamoci nel 2006:

Tre minuti dopo le 10 sembra che dei passeggeri irrompano nella cabina di guida, lottando coi sequestratori nel futile tentativo di riprendere possesso dei comandi. "Vai! Vai!" si incoraggiano l'un l'altro. "Muoviti! Muoviti" Ma i terroristi hanno capovolto l'aereo. Lo fanno precipitare in avvitamento.

"La facciamo finita?" Chiede in arabo un sequestratore. Nel tuffo finale, i sequestratori gridano ripetutamente in arabo: "Allah è grande. Allah è grande".

In questa versione TUTTI i sequestratori stanno gridando.

Perchè ho l'impressione che gli ultimi minuti della registrazione audio del Volo 93 siano inventati?

Condividi post

Repost 0
Published by sroedner.over-blog.it
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link