Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 settembre 2015 5 18 /09 /settembre /2015 16:34
Esperta di scorte al supermarket, Anna Finocchiaro è alleata di Renzi nel truccare le carte della riforma.
Esperta di scorte al supermarket, Anna Finocchiaro è alleata di Renzi nel truccare le carte della riforma.

In una materia come l'assetto istituzionale, nella quale si richiederebbe il maggior consenso politico possibile, Renzi ha invece deciso di decidere da solo, contro il parere di tutti gli altri partiti tranne l'NCD di Alfano, che peraltro è un "dead party walking", un partitito da 2% condannato a sparire o a confluire nel pidì alle prossime elezioni. Tutti gli altri, a partire dalla minoranza del suo stesso partito, e compresi Lega, Forza Italia, Sel, Movimento 5 stelle, sono fieramente contrari in particolare all'articolo 2 della Riforma del Senato, che stabilisce la non elettività diretta dei senatori. All'obiezione principale degli oppositori, che così si toglie il diritto di scelta agli elettori in un contesto già fortemente caratterizzato dal prevalere del potere esecutivo su quello del Parlamento, Renzi non sa opporre nessun argomento logicamente fondato se non quello che così "si tornerebbe da capo", che l'arti.2 è già stato approvato in prima e seconda lettura, e che le riforme ci sono chieste a gran voce dall'Europa. Già, come se l'Europa (questa miserabile aggregazione si Stati chiusi ciascuno nel proprio egoismo e nelle proprie paure) non avesse niente di più urgente di cui occuparsi che le modalità dell'elezione del senato italiano. Se fosse solo questo il problema a Renzi basterebbe fare la voce grossa come ha fatto il nostro premier quando qualcuno ha trovato da obiettare sull'abolizione della tassa sulla prima casa per tutti, dalle stamberghe ai castelli: una scelta degna dell'applauso di Berlusconi. L'Europa serve solo come alibi per rimandare le decisioni veramente urgenti e vitali per il rilancio dell'economia, come la flessibilità in uscita dal mercato del lavoro. Invece Renzi ricatta l'opposizione dicendo che non si passerà alla discussione delle unioni civili (altra questione urgentissima!) e del documento di programmazione economica fino a quando il senato non avrà dato via libera alla sua riforma. "Gli italiani non capirebbero perchè ci stiamo accapigliando su queste quisquilie mentre ci attendono decisioni importanti in materia economica e di gestione dei profughi": Come se non fosse stato proprio lui a mettere al primo posto la riforma del senato e ora ad ostinarsi in un braccio di ferro, come un bambino viziato e capriccioso, immagine che gli si addice ancor più di quella dell'autocrate e del tirannello da strapazzo. Ma attento, Renzi: con tutto il male che posso pensare della starnazzante e impotente minoranza dem, non è detto che questa volta, cieco come sei, tu non vada a sbattere.

Condividi post

Repost 0
Published by sroedner.over-blog.it
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link