Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
27 febbraio 2018 2 27 /02 /febbraio /2018 08:30

I SOGNI
E' da più di un secolo (esattamente dal 1899, quando Freud scrisse la sua "Traumdeutung") che gli psicologi sanno che i sogni sono espressione dell'inconscio, come i motti di spirito e i lapsus. Freud si spinse addirittura a sostenere che i sogni sono espressione di desideri inconsci, anche quando si presentano sotto forma di incubi. Si ritiene che l'attività onirica sia importantissima per l'equilibrio psichico di una persona.
Uno dei miei problemi, da depresso, è stato che ho perduto completamente il sonno, sia durante la notte che durante il giorno. Anche il ricorso a sonniferi potenti come il Minias, negli anni, mi ha portato ad assuefazione, quindi alla perdita di efficacia del farmaco. Poco prima del mio ricovero, quaranta o sessanta gocce di Minias (una dose che vi farebbe dormire per 24 ore) mi procuravano soltanto due o tre ore di "blackout". Col sonno se ne sono andati anche i sogni.
I pochi sogni che facevo mi davano ben poco sollievo perché erano una rappresentazione inquietante del mio travaglio interiore, in particolare della mia crescente difficoltà a prendere decisioni. Ad esempio, dovevo attraversare la città, ma non ricordavo dove avessi parcheggiato la macchina, quindi prendevo una bicicletta ma le gomme erano sgonfie e io facevo una fatica enorme a pedalare su per una ripida salita...e una volta in cima mi accorgevo che avevo perso la strada di casa.
In ospedale mi tolsero completamente le benzodiazepine e le sostituirono con un farmaco, il trazodone, appartenente ad una diversa classe chimica, che associa alla funzione di ipnotico quella di antidepressivo e manifesta la propria efficacia fin dalla prima settimana di utilizzo.
Come d'incanto, ritrovai il sonno e ripresi a sognare. Da fedele seguace di Freud, faccio in genere sogni nei quali ottengo gratificazioni nei miei ccampi per me più importanti: la famiglia, l'insegnamento, la pratica del karate, la scrittura. Le mie origini ebraiche, o più probabilmente recenti difficoltà finanziarie, suscitano altri sogni nei quali ottengo e maneggio notevoli quantità di denaro. Spesso i sogni proseguono la notte successiva e sono caratterizzati da notevole realismo. Non mi sveglio frustrato dalla constatazione che si trattava solo di un sogno, ma col sorriso sulle labbra di chi ha assistito a un bel film.
In conclusione, dormire bene mi permette nuovamente di sognare e, in un circolo virtuoso, è vero anche che fare dei bei sogni favorisce un buon sonno, perchè vado a dormire già sapendo che il mio sonno non sarà disturbato da troppi risvegli né rovinato da incubi.

I sogni e il loro significato

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link