Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
13 giugno 2013 4 13 /06 /giugno /2013 23:11

difendendo-leopardi-e-camus.jpg

Condividi post
Repost0
9 giugno 2013 7 09 /06 /giugno /2013 11:45

In guerra di solito i bambini muoiono. Spesso sono costretti a combattere. Qualche volta uccidono.bambino-partigiano.jpg

Condividi post
Repost0
8 giugno 2013 6 08 /06 /giugno /2013 19:26

Dire che bisogna contrastare la politica economica recessiva della Merkel è una tra le pochissime affermazioni condivisibili dello psiconano!

Condividi post
Repost0
3 giugno 2013 1 03 /06 /giugno /2013 17:51

Caro Claudio, sai quanto ti stimo e ti apprezzo per le tue qualità di tecnico innovatore che hanno contribuito ai successi nazionali e internazionali di Vivana Bottaro. Qualche anno fa sono venuto da te con alcuni allievi e sono rimasto veramente colpito dalle metodologie modernissime che impieghi nell'insegnare il kata in un modo assai diverso da quello che impieghiamo noi "tradizionalisti". Capisco la tua amarezza nel constatare che il traguardo olimpico, per grandi interpreti del kata interstile come Valeria, si allontana ancora una volta. Eppure, credimi, non è per paura di sfigurare nel confronto che molti di noi non sognano le Olimpiadi ma anzi, come il Maestro Perlati, le deprecano come una iattura.

Se per diventare disciplina olimpica il nostro kumite deve diventare una mal riuscita parodia di quello del taekwondo, con i combattenti che a corta distanza si spintonano o si legano in clinch invece di venir separati o di colpirsi con gomitate e ginocchiate come si farebbe nella vita reale, ne facciamo a meno.

Se per andare alle Olimpiadi dobbiamo cambiare stile perchè lo Shotokan non "vende" più, o imbastardire i nostri kata trasformandoli in rappresentazioni drammatiche in modo che li apprezzino arbitri mediocri che forse non li hanno mai praticati, ci accontentiamo dei campionati europei e mondiali di stile: a seconda dei gusti, JKA, ESKA o ITKF. Senza nulla togliere al  valore e alle qualità di Viviana (a cui non per caso abbiamo dedicato la copertina di Yoi) e di altri atleti che figurerebbero degnamente in qualunque competizione, come del resto  gli attuali campioni del Mondo WKF Diaz e Kusami.

Condividi post
Repost0
1 giugno 2013 6 01 /06 /giugno /2013 19:44

Ritengo utile ripubblicare il parere del Maestro Perlati sul karate sport olimpico, ipotesi peraltro tramontata almeno fino al 2024! L'intervento che segue è ripreso da Karatedo n.14 del marzo 2009 e io lo condivido totalmente.perlati-2009.jpg

Condividi post
Repost0
1 giugno 2013 6 01 /06 /giugno /2013 12:47
Condividi post
Repost0
20 maggio 2013 1 20 /05 /maggio /2013 21:23

Con che faccia il nuovo segretario del pd, che ha tradito il patto coi suoi ingenui elettori e annida nel suo seno 101 traditori tuttora ignoti, accusa di diserzione SEL? La risposta è fin troppo ovvia,ma non mi piace la volgarità.

Condividi post
Repost0
19 maggio 2013 7 19 /05 /maggio /2013 17:01
Condividi post
Repost0
18 maggio 2013 6 18 /05 /maggio /2013 16:39

Nel numero dodici di Yoi reportage sui Campionati europei EKF, illuminati dalle due medaglie di Viviana Bottaro (nella foto di copertina) e sui Campionati Italiani della Fikta. In più molti altri articoli, interviste e rubriche.Per informazioni a abbonamenti visitare il sito: www.yoimagazine.it e la pagina di Yoi su Facebook.yoicopertinaGIUGNO

Condividi post
Repost0
18 maggio 2013 6 18 /05 /maggio /2013 10:23

I campionati assoluti di karate dovrebbero essere, per definizione, senza distinzione di categorie di peso, di Dan e di età; dovrebbero laureare un solo campione italiano per ogni specialità: campione di kata maschile, di kumite femminile e via dicendo. Erano campionati assoluti quelli della Fikteda del 1984: un solo torneo tra i vincitori delle varie categorie di peso, juniores e seniores. Angelo Falco, per vincere il titolo, dovette combattere con atleti ben più pesanti di lui e di grado più avanzato.

Ma i campionati "assoluti" della Fikta producono non meno di 65 campioni assoluti (divisi per fasce d'età, grado, specialità, sesso) !. Non sarebbe il caso di chiamarli semplicemente "campionati italiani"? Ecco di seguito alcune proposte per migliorarli, che sottopongo al parere dei lettori e degli organi competenti della Federazione:

1) Unificare le 3 serie (A, B, C) facendo gareggiare insieme le cinture nere: non è che detto che a volte i primi Dan non siano migliori e più motivati degli "anziani" e mantenere solo la separazione tra cadetti, speranze, juniores e seniores.

2) Riformare il regolamento del jiyu ippon kumite per i cadetti, evitando di assegnare punti "in progress" ed emettendo solo un verdetto finale a bandiere come nelle gare di kata.

3) Semplificare l'arbitraggio nel jiyu kumite adeguandolo al regolamento Eska.

4) Sostituire gli inutili "guantini chirurgici" con i paranocche.

5) Nelle gare di kata consentire il tokui kata almeno in finale, per limitare la monotonia.

6) Evitare la contemporaneità delle finali più importanti. 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di sroedner.over-blog.it
  • : Questo blog si occupa di poesia, di politica, di karate. Vi si trova un'eco della mia personale e soggettiva visione del mondo.
  • Contatti

Link